Dry Drowning, visual novel dell’italiano Studio V, è in arrivo ad agosto su PC e narrerà la storia di Mordred Foley, detective privato dalla dubbia fama. La sua missione è di svelare l’identità di un serial killer che elimina obiettivi in ​​un futuro distopico. In particolare, segnato da un passato oscuro, il mondo di Foley è stretto dalla tirannia e destinato ad un lento declino.

La prima sensazione che si vuole trasmettere al giocatore è il disagio. In primis perché il protagonista non è il tipico eroe, e poi perché dovrà indagare su un omicidio per difendere un sospettato piuttosto ambiguo.  “





Come si vede dal trailer, il gioco appare caratterizzato da un’ambientazione scura e misteriosa. Inoltre, si prospetta una sceneggiatura ben scritta con oltre 150 diramazioni e tre finali diversi: questo lascia presagire una storia davvero avvincente. Nell’attesa del giudizio derivante la nostra prova, vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina steam.

Caratteristiche principali:

  • Scelte che contano davvero: oltre 150 diramazioni e tre finali completamente diversi.
  • Scelte morali che influenzano le relazioni tra i personaggi e l’ambiente di gioco per le circa 20 ore di gioco.
  • Elaborato sistema di indizi per le indagini: scopri la città di Nova Polemos e i suoi cittadini attraverso dialoghi, prove, articoli e biografie dei personaggi.
  • Interrogativi in ​​stile horror: usa le prove per ricostruire i casi, rompere le maschere della gente e scoprire la verità con il sistema “Living Nightmare” di Dry Drowning.
  • Esplora i flashback e i casi passati per risolverne di nuovi.
  • Colonna sonora dinamica con oltre 40 tracce drammatiche ed emotive.
  • Un mix equilibrato di arti visive occidentali e orientali, gettano luce su un cupo scenario futuristico in cui elementi cyberpunk e retrò coesistono armoniosamente.

Dry Drowning verrà rilasciato anche su Xbox One nel 2020.