Nei giorni scorsi abbiamo parlato di un leak che anticipava l’uscita del nuovo titolo appartenete alla saga Ghost Recon: ebbene, durante una live di stasera è arrivata la conferma ufficiale di Ubisoft. Quindi diamo il benvenuto a Ghost Recon: Breakpoint, il nuovo capitolo della saga.

L’ambientazione principale sarà l’isola Auroa, situata nel mezzo del Pacifico, dove  il giocatore dovrà spostarsi tra zone diverse, come spiagge, montagne, zone urbane e un vulcano. In questo capitolo il cacciatore si trasforma in preda, e i Ghost saranno braccati dai Wolves, soldati senza scrupoli armati fino ai denti, dotati di tecnologie – tra cui molti droni da battaglia. Ubisoft ha anche rivelato che sarà disponibile successivamente una beta, e che la data di uscita è il 4 ottobre 2019 su PS4, Xbox One e PC.

Gameplay

Ubisoft, durante la livestream, ha anche mostrato alcune sezioni di gameplay, riconfermando una struttura open world, esplorabile liberamente in aria, in acqua, in solitaria o in modalità cooperativa fino a 4 giocatori. Inoltre il sottotitolo “Breakpoint” indica l’importanza della sopravvivenza all’interno del gioco.

Difatti ci sarà spazio anche per una componente Stealth, che non si limita solamente all’infiltrazione in alcuni edifici. Infatti potremo usare il territorio a nostro vantaggio, arrivando a mimetizzarci nel fango, colpendo i nemici alle spalle oppure ricercando un riparo. Insomma, sarà anche possibile pianificare le proprie azioni, sfruttando la possibilità di curarsi o di supportare i propri compagni.

Ghost Recon

Naturalmente il gioco si baserà su una forte componentistica da TPS, e presenterà un buon numero di armi, dei preset diversi per i nemici e altro. Affianco ad essa troviamo anche la possibilità di servirsi di quattro classi per il nostro personaggio. Naturalmente saranno sfruttabili una per volta, ma con comunque la possibilità di cambiarne una con un’altra istantaneamente attraverso il menu apposito. Infine, condisce il tutto una rinnovata attenzione per un comparto narrativo più forte, tanto che Ubisoft ha promesso di rilasciare più espansioni nel tempo. Insomma, allo stesso modo di come è avvenuto per Assassin’s Creed Odyssey, aggiungendo per ogni aggiornamento un nuovo filone di trama.